notizia

Data: 24-12-2008

sisac_copy2.jpg

Firmato l'accordo

Ancora criticità, ci vediamo a Gennaio...

Incontro SISAC del 22/12/08 In questo incontro è stata siglata la pre-intesa per il rinnovo della convenzione della medicina generale che si allega (allegato 1). All’inizio dell’incontro la SISAC ha consegnato copia del documento elaborato in data 18/12/08 dal comitato di settore per il comparto sanità , condiviso dalla direzione del Ministero dell’Economia e del Welfare. Il comitato di settore ha risolto il problema della copertura economica del contratto. Sono stati confermati 184 milioni di euro per la copertura finanziaria degli anni 2006-2007 vincolando l’ utilizzo di tali emolumenti all’entrata in vigore della tessera sanitaria. Con l’aggiunta di ulteriori 46 milioni di euro per l’anno 2007 ed ulteriori 69 milioni di euro per l’anno 2008. Dal 2009 verranno erogati alle regioni ogni anno 69 milioni di euro per la copertura dell’incremento del 4,85%sulla quota fissa dei medici di medicina generale con vincolo dell’utilizzo per le regioni dei sistemi informatici , che altrimenti si vedono decurtati i fondi erogati annualmente dallo stato destinati alla sanità. Alla fine del mese di dicembre 2008 il Consiglio dei Ministri dovrebbe approvare con decreto questa copertura economica aggiuntiva per l’ACN pari ad ulteriori 115 milioni di euro annue. Legando l’impegno economico all’ impegno dell’ avvio del processo di: 1 - Sistema informativo 2 - Tessera sanitaria 3 - Ricetta elettronica Le modifiche apportate al testo condiviso nei precedenti incontri derivano dall’ impegno richiesto dal comitato di settore e sono nel dettaglio i seguenti. Art.1 : Compiti e funzioni del medico di Medicina Generale È stato aggiunto il comma 5 che nel corso della serata ha rischiato , per il suo contenuto , di far sospendere le trattative , tale comma rispetto al testo originario nel corso della serata è stato modificato , in modo da dare spazio ad una trattativa da definirsi meglio negli accordi regionali . Comma 5: “Ai fini dell’assolvimento dei compiti previsti dal DM 4 aprile 2008 e DPCM 26 marzo 2008, per la realizzazione del progetto Tessera Sanitaria e Ricetta Elettronica nonché per l’ assolvimento dei compiti relativi al flusso informativo di cui all’ art. 5 , il medico aderisce ed utilizza i sistemi informativi messi a disposizione dalle regioni secondo modalità e strumenti definiti tra le parti a livello regionale.” Comma 6 Dopo condizioni irrinunciabili è stato aggiunto “per l’ accesso ed il mantenimento della convenzione con il SSN” Che rafforza il pratica il contenuto del comma 5. Art 2 –aggregazione funzionale territoriale della Medicina Generale Non ha subito modifiche . Art.3: Requisiti e funzioni minime dell’unità complessiva delle cure primarie. È stato modificato in parte modificato aggiungendo al comma 2 , dopo ……le indennità e incentivazioni “richiamate dal presente comma “… Art .4 Impegni da inserire nel prossimo accordo relativo al biennio economico 2008/2009. Non ha subito modifiche. Art. 5 Flusso informativo. Non ha subito modifiche . Art.6: Tessera sanitaria e ricetta elettronica. Questo articolo è stato scritto ex novo e nel corso della serata ha subito delle modifiche , tra cui l’ introduzione del comma 6 assente nel documento originario SISAC. 1) dal momento dell’avvio a regime da parte della Regione o Provincia Autonoma di appartenenza del progetto Tessera Sanitaria - collegamento in rete dei medici – ricetta elettronica, formalizzato dalla normativa nazionale e dagli accordi tra lo Stato e la singola regione, il medico prescrittore in rapporto di convenzione con il SSN è tenuto al puntuale rispetto degli adempimenti di cui al DPCM 26 marzo 2008 così come definito ai sensi dell’ art. 1, comma 5. 2) In caso di inadempienza il medico di cui al precedente comma è soggetto alla riduzione del trattamento economico complessivo in misura pari al 1.15% su base annua. 3) L’inadempienza e la sua durata su base mensile sono documentate attraverso le verifiche del Sistema Tessera Sanitaria. 4) La relativa trattenuta è applicata dall’Azienda sanitaria sul trattamento economico percepito nel mese successivo al verificarsi dell’inadempienza. 5) La riduzione non è applicata nei casi in cui l’inadempienza dipenda da cause tecniche non legate alla responsabilità del medico e valutare tramite le verifiche disposte dal Sistema Tessera Sanitaria. 6) L’ eventuale ricorso da parte del medico è valutato dal Collegio Arbitrale secondo le modalità previste dall’ art.30 ACN 20 marzo 2005. Art. 7 Trattamento economico :incrementi contrattuali (AP.) Trattamento economico .Incrementi contrattuali (C.A.) Trattamento economico. Incrementi contrattuali ((MS) Trattamento economico .Incrementi contrattuali ( EST) Non ha subito modifiche confermando un incremento del 4,85 % sulla quota fissa . Inserimento di alcune disposizioni di garanzia con la modifica delle norme dell’ ACN vigente del 23 marzo 2005 . Le correzioni sono rimaste immodificate rispetto al testo gia concordato tra le parti nei precedenti incontri. In particolare: 1)L’ art. 13 viene modificato , per specificare che l’ organizzazione di lavoro deriva da determinazioni regionali e aziendali . In tal modo si chiarisce meglio la posizione del MMG ai fini dell’ eventuale esonero del pagamento IRAP. 2) L’ art. 19 viene modificato per garantire il parere del comitato aziendale e per l’ eventuale cessazione del rapporto convenzionale . 3) art 30 viene modificato togliendo automatismo alle procedure sanzionatorie e consentendo al medico di produrre controdeduzioni al Direttore Generale . 4) art.33 comma 9 viene integrato consente alle regioni di modificare il rapporto ottimale fino ad un massimo del 30% in ambito regionale . 5) Viene aggiunta una norma finale 16 in cui si specifica che la SISAC per le interpretazioni dell’ ACN dovrà sentire le OO.SS. sindacali rappresentative e firmatarie dell’ accordo. 6 ) Viene aggiunta la norma transitoria n 11 che conferma in carica per il biennio 2008-2009 i medici eletti ai sensi dell’ art .25 comma 4. L’ accordo firmato costituisce una pre-intesa per il rinnovo della convenzione per la medicina generale che obbliga il medico ad entrare nella rete informatica che permette lo scambio d’ informazioni tra i singoli professionisti , le aziende sanitarie locali , le aziende ospedaliere , i vari settori del sistema sanitario nazionale e altri enti istituzionali. Lo Stato contemporaneamente sta invitando le regioni ad accelerare l’ informatizzazione del sistema regionale relativamente alla sanità e sta adottando delle fortissime penalizzazioni economiche per le regioni che non ottemperano in tal senso. Questo pre-accordo costituisce anche la base per lo sviluppo in tutto il territorio nazionale delle aggregazioni funzionali tra medici convenzionati di medicina generale, specialisti ambulatoriali e pediatri di libera scelta. Molti aspetti dovranno essere approfonditi ed esplicitati nell’articolato che verrà discusso a partire dal mese di gennaio 2009, il contenuto del pre-accordo contiene delle criticità che speriamo vengano chiarite nella stesura dell’ articolato. Maria Concetta Spada

Stampa questa comunicazione Invia a un amico

Contatti | Mappa del Sito