notizia

Data: 18-04-2009

sisac_copy2.jpg

Ultime sulla convenzione

Il testo ACN predisposto per la firma. Prossima riunione il 6 maggio

RESOCONTO SEDUTA 16 APRILE

Durante l'incontro, al quale ha presenziato per il SIMET la dottoressa Spada, il coordinatore della SISAC ha consegnato copia del testo dell’ ACN 2005 tuttora vigente rielaborato con le integrazioni del documento della preintesa, ed ha comunicato che il tempo intercorso dal 22 dicembre alla data odierna era stato il tempo necessario per perfezionare l’iter burocratico amministrativo per la copertura degli incrementi economici a partire del 1° biennio 2006-2007 , compresi i maggiori oneri derivati dall’ aumento dei versamenti EMPAM per il fondo previdenziale e per la stipula di apposite assicurazioni (l’ulteriore incremento economico è pari a ulteriori 115 milioni di euro annui). E’ stato proposto dalla parte pubblica ai sindacati di dare lettura insieme delle varianti apportate all’ACN 2005 e contemporaneamente di formulare proposte in merito e si è proceduto in tal senso al fine di poter predisporre un testo condiviso per la firma. Con la pre-intesa è stato firmato anche un allegato documento contenente le modifiche da apportare all’ACN 2005 affichè non permangano dei contrasti riguardo il contenuto della pre-intesa, che ne renderebbe difficile l’applicazione e la comprensione delle funzioni e dei compiti. Apportate tali modifiche in pratica rimarrà in piedi l’ACN 2005 emendato e verrà siglato un documento contenente gli articoli modificati e quelli nuovi. Successivamente si lavorerà per la predisposizione dell’ articolato inerente il quadriennio normativo 2006-2009. Pertanto a parte lievissime modifiche inerenti gli articoli 6, 11, 13, 14, 19, 25, è stato abrogato l’ art.26 (equipes territoriali e utap) e sono stati introdotti gli articoli 26 bis e 26 ter. Lievi modifiche sono state apportate agli articoli 29, 30. Per quanto riguarda l’art. 45 è sorta qualche discussione tra la parte pubblica e i sindacati sulla scheda sanitaria sulla quale non si è raggiunto un accordo circa i dati sanitari che deve contenere, la custodia dei dati sensibili, la proprietà della scheda, gli obblighi del medico convenzionato. La normativa vigente è in continua evoluzione riguardo alla diffusione dei dati sensibili e si è deciso all’ unanimità di scrivere un art 45 bis e di dare mandato in tal senso ad un gruppo tecnico ristretto. Sulle forme associative dell’assistenza primaria, previste dall.art. 54 si è deciso di salvaguardare le situazioni in essere e di inserire tutto l’ articolo 54 nelle norme transitorie, in modo che le forme associative attuali siano mantenute e finanziate fino alla organizzazione delle nuove forme di aggregazione. L’art .59 sul trattamento economico è stato corretto e si è concordato che gli arretrati 2008 saranno corrisposti entro ottobre 2009. Sono stati introdotti gli articoli 59 bis sul flusso informativo e l’art. 59 ter riguardante la tessera sanitaria e la ricetta elettronica. E’ stato corretto l’art 60 che riguarda i contributi previdenziali e l’ assicurazione di malattia: è stato previsto l’aumento del contributo previdenziale a favore del competente fondo previdenziale EMPAM che passa dal 15% al 16,5% e tale aumento riguarda sia i compensi dell’ ACN nazionale sia quelli derivati dagli accordi regionali. I due terzi saranno a carico dell’ Azienda (10,3755 ) e un terzo a carico del medico (6,125%). La novità rispetto all’ACN 2005 consiste nel fatto che oltre a tale aumento, il medico può volontariamente, fermo restando il contributo a carico dell’ Azienda, optare, a partire dal primo gennaio 2009, per l’ incremento dell’aliquota contributiva a suo carico di un punto intero percentuale fino a un massimo di cinque punti. Per quanto riguarda il Fondo ENPAM, destinato all’assicurazione di malattia, è stato incrementato dallo 0,36% allo 0,72% dei compensi di cui all’art.59, lettera A, comma 1. Questo incremento è destinato sia alla copertura dell’assicurazione malattia, che a far fronte all’onere delle sostituzioni, degli infortuni, a migliorare i trattamenti assicurativi per gravidanza e per includere nella gamma degli eventi assicurati anche le conseguenze economiche di lungo periodo. L’ art.72, che riguarda il trattamento economico, è stato corretto ed adeguato rispetto agli aumenti del 4,85% annui. Modeste modifiche sono state apportate agli art. 72, 78, 98, 99 e alle norme finali e transitorie. Il testo con le modifiche apportate dopo l’ approfondimento odierno, sarà predisposto per la firma, che è prevista per il sei maggio 2009.

Stampa questa comunicazione Invia a un amico

Contatti | Mappa del Sito