Primo Piano
fondale.png

25.10.2021

19-21 NOVEMBRE 2021-XXIX Congresso SIMET

Largo ai giovani e alla formazione continua, ma carenza di personale emergenza

Si è tenuto dal 19 al 21 novembre a Cesenatico il Congresso Nazionale dei Medici del Territorio SIMET e FASSID-Area SIMET, inaugurato da un importante momento formativo, L’ECM “Dal Covid al PNRR” segno dell’importanza che il sindacato assegna all’aggiornamento dei propri quadri sindacali. Il Congresso ha aperto i lavori dell’Assemblea sabato 20 con la relazione del Segretario Nazionale Mauro Mazzoni, il cui tema principale è la pressante carenza di personale medico che affligge il nostro sistema sanitario, cui le risorse incrementate dai fondi PNRR non sembrano ancora trovare soluzione. “La carenza di medici è ancora un’emergenza vera: su questo la politica è in colpevole ritardo e le istituzioni non possono andare in ordine sparso. Le risorse aggiuntive previste per il Fondo Sanitario Nazionale devono essere utilizzate però non solo per i medici ospedalieri, che in questi anni sono stati molto penalizzati in termini di sicurezza sul lavoro e di retribuzioni, con continui abbondoni dalla professione, ma anche per i medici della medicina generale che hanno gli stipendi più bassi in Europa. La crisi della sanità pubblica è strutturale. A dispetto delle risorse economiche disponibili. Occorre urgentemente trovare soluzione alla criticità maggiore, rappresentata dalla carenza del capitale umano, certo non meno importante di quello economico”. La relazione del Segretario Nazionale ha poi proseguito con l’esame delle legge di Bilancio, l’analisi delle alleanze ai tavoli di trattativa, la necessità di trovare un dialogo unitario con la Conferenza Stato Regioni e di non affrettare riforme – come quella del passaggio dei medici di medicina generale alla dipendenza – sull’onda emotiva degli ultimi successi italiani, senza aver prima risolto nodi strutturali e strategie ancora in sospeso sia nel CCNL che nell’ACN. Il Vice Segretario Nazionale Enrico Di Rosa, Direttore Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della ASL Roma 1, ha poi ricordato come siano stati proprio i dirigenti del Sindacato a dover affrontare per primi praticamente a mani nude il primo caso di Covid in Italia, quello della coppia di turisti cinesi a Roma. E come poi velocemente si è stati capaci di organizzare l'assistenza territoriale e la campagna vaccinale con abnegazione ma anche capacità gestionali proprie della organizzazione del SIMET, che vede al suo interno componenti mediche di varie specialità, in grado di ottimizzare le poche risorse economiche a disposizione dopo anni di tagli alla sanità, ribadendo l’importanza primaria dei  distretti. Il partecipato Congresso ha visto molti momenti di confronto quasi catartico fra i delegati provenienti da tutta Italia, nello scambio di esperienze di gestione, controllo e prevenzione della pandemia. E una interessante crescita di partecipazione dei dirigenti più giovani, in controtendenza con l'invecchiamento della professione medica. Tanto che la mozione finale, approvata all'unanimità, ha istituito il Centro Studi Nazionale quale strumento formativo per i quadri sindacali periferici e riaffermato la necessaria visione interdisciplinare delle figure professionali, limitando fino ad abolire ogni barriera interprofessionale al fine di garantire la tutela e la promozione della salute, diritto inalienabile di tutti i cittadini. Nominato Presidente dei Probi Viri il giovane Davide Piredda, anestesista rianimatore, Coordinatore Sindacale Regionale FASSID Sardegna, il Congresso si è concluso con incontri di approfondimento già in agenda.

Dicono di noi:

In Rilievo
foto_mazzoni_2_copy1.jpg

11.11.2021

Convenzione per anticipo TFS nostri iscritti

Cari Colleghi,

stiamo firmando come FASSID la Convenzione per anticipo trattamento fine servizio con Banco  BPM. Un'importante agevolazione per i nostri iscritti. A breve la documentazione necessaria per accedere alla Convenzione.

Consulenze

- Trattamento previdenziale (pensioni, TFR)
[info]

- Consulenza trattamento economico (buste paga)
[info]

Bacheca
Visita il sito della Fondazione ONAOSI   Visita il sito di Medici Senza Frontiere
Notizie

04.11.2021

l Simet sull’accordo in Regione Lazio per la stabilizzazione dei precari

Soddisfatto Mazzoni "Ora rafforziamo i Servizi Territoriali"

Il Simet sull’accordo in Regione Lazio per la stabilizzazione dei precari. Soddisfatto il Segretario Nazionale, ora
rafforziamo servizi sanitari territoriali per una migliore offerta sanitaria. Leggi tutto su Panorama Sanità

29.10.2021

Art.115 CCNL

Prestazioni Aggiuntive -la richiesta di adeguamento della tariffa oraria a norma di legge

Parte da Sassari per Simet Fassid l’affiancamento ad AAROI nella richiesta di adeguamento della corresponsione economica per le prestazioni aggiuntive di cui all’art. 115 del CCNL 2016-18. Ai sensi ed effetti della normativa vigente è previsto, ma non sempre osservato, un incremento orario da 60 ad 80 euro per l’istituto di cui sopra. Una nota di AAROI diffida le aziende dal procedere col vecchio tariffario e invita al pagamento delle differenze pregresse. Consigliamo caldamente ai nostri rappresentanti aziendali di associarsi alla corretta richiesta copiando il fac simile allegato, completandolo coi dati aziendali e inoltrandolo ai rispettivi Protocolli e PEC, pretendendo la remunerazione dovuta. Ció anche in considerazione del largo ricorso che oramai alcune aziende sanitarie fanno alle prestazioni aggiuntive, talvolta improprio surrogato all’impiego di nuova forza lavoro, reale ma spesso ignorata soluzione agli atavici problemi di ammanco d’organico. La lettera da inviare a tutte le aziende

25.09.2021

Emergenza Sanità in Sardegna

I commercianti aderiscono alla marcia dei medici con la serrata

FASSID: RIPARTIAMO DAI TERRITORI

L'allarme dei medici  per la gestione dell'emergenza sanità in Sardegna ha coinvolto i settori produttivi, che hanno accompagnato la marcia di protesta da Nuoro a Cagliari chiudendo le serrande.Video della manifestazione

La FASSID SARDEGNA, denunciando la carenza di organici in diversi servizi strategici come una seria minaccia sulla tutela della salute in particolare delle classi sociali piu deboli, ha accompagnato la marcia di protesta da Nuoro a Cagliari, cui si sono affiancati i commercianti della città. Leggi la Nuova Sardegna

"Siamo vicini alle associazioni di malati che prenderanno parte alla marcia di protesta da Nuoro fino a Cagliari e vicini ai commercianti che attuano un’iniziativa inedita, come inedita è la gravità di ciò che sta accadendo: una serrata dal forte significato simbolico, come estremo e straziante grido di protesta" è quanto ha dichiarato il nostro Davide Piredda, chiedendo ancora una volta di risanare la frattura tra ospedale e territorio.  Il comunicato Fassid

17.09.2021

Fabio Pinto nuovo Segretario Nazionale dei radiologi SNR FASSID

Roma, 17 settembre 2021 – Si è tenuta oggi presso la Sala del Cardello a Roma, l’elezione per il rinnovo delle cariche della Segreteria Nazionale del Sindacato dei Radiologi SNR. Ringraziato il Segretario uscente dott. Corrado Bibbolino, che si è dichiarato indisponibile al rinnovo, è stato eletto Segretario Nazionale Fabio Pinto, napoletano, specialista in radiologia diagnostica dal 1994. Il dottor Pinto vanta una lunga esperienza sia nell’area della professione che in campo sindacale. Laureato col massimo dei voti e lode all’università Federico II di Napoli, specializzato presso l’Università di Pisa, è attualmente Direttore della Struttura Complessa di Radiologia dei Presidi Ospedalieri di Marcianise e Maddaloni (ASL Caserta). Vice Segretario Nazionale uscente e Coordinatore Fassid della Regione Campania, già vice Presidente del Gruppo Campano SIRM (Società Italiana di Radiologia Medica ed Interventistica), il dottor Pinto svolge anche docenze presso l’Università di Chieti e di Perugia. “Da napoletano scaramantico ho superato indenne la prova del venerdì 17…Vedo questa nomina come un passaggio di staffetta per la tutela della specificità dell’area radiologica. Conto sull’appoggio di chi mi ha preceduto che ringrazio e di chi con il suo voto mi ha dato oggi fiducia per perseguire un obiettivo comune.” Al nuovo Segretario gli auguri di buon lavoro di tutti gli iscritti del Simet e grazie a Corrado Bibbolino per quanto ha fatto in tutti questi anni portando avanti con energia le battaglie comuni con FASSID e CODIRP.

16.09.2021

la nostra lettera a Speranza

“Servono investimenti e un contratto innovativo”

"Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza non può ridursi solo a un finanziamento per la costruzione di nuove strutture sanitarie, deve prima di tutto valorizzare e rilanciare la professione sanitaria”.Questo il punto centrale della lettera che insieme a SMI e FPCGIL Medici abbiamo mandato stamani al Ministro Speranza. Leggi la lettera su Quotidiano Sanità

13.09.2021

LA NUOVA BOZZA DI CONVENZIONE ACN E' BOCCIATA!

“La pandemia ha cambiato il lavoro dei medici. Regioni e Governo diano risposte alternative. Riteniamo che le risorse del PNRR debbano essere agganciate alla discussione del nuovo ACN con un forte investimento sul personale vero motore dei servizi territoriali”. 13 SET - “Dall' esame della bozza di accordo trasmessa da Sisac si evince che Governo e le Regioni non hanno tenuto conto di quello che è successo in questi ultimi due anni di pandemia e di come sia cambiato, in peggio il lavoro per tutti medici”, così in una nota congiunta delle Direzioni Nazionali dei sindacati medici di SMI - CGIL Medici - SIMET, riunite per valutare i contenuti della bozza dell’accordo collettivo nazionale di medicina generale. Leggi tutto su Quotidiano Sanità

05.08.2021

Convocazione tavolo trattative rinnovo ACN medicina generale - giovedì, 5 agosto 2021, ore 10,00

Prossima riunione 8 settembre

Si è tenuta stamani la riunione per un incontro negoziale tra la delegazione trattante SISAC e le Organizzazioni Sindacali, risultanti dalla verifica di rappresentatività disposta alla data del 1 gennaio 2013, per la definizione del calendario per la ripresa delle trattative sull'ACN.

Report Riunione Il punto all’ordine del giorno era la calendarizzazione degli incontri per discutere gli ultimi due articoli dell’ACN che sono in sospeso, cioè i diritti sindacali (il comitato di settore su questo prevede il pagamento attingendo ai fondi destinati alla contrattazione) ed il procedimento disciplinare che prevede l’istituzione di un ufficio disciplinare come per la dirigenza, (però in questo caso sarebbe messo dentro l’ufficio disciplinare un componente della medicina generale). Queste sono le due proposte della parte pubblica. SISAC ha proposto di fare gli incontri de visu, magari con delle delegazioni ridotte e con la possibilità per gli altri componenti delle delegazioni di essere collegati online. FIMMG ha detto di non avere nessun problema a farli in presenza, SNAMI ha sollevato qualche dubbio, lo SMI ha proposto di fare le riunioni online, in maniera tale che la delegazione di ciascun sindacato si riunisca e poi possa essere in collegamento con SISAC. L’accordo a cui si è giunti è che l’8 settembre ci sarà una riunione online, tra le delegazioni trattanti e SISAC ed il giorno 9 ci saranno i capo delegazioni che andranno in sede per l’eventuale firma. Pina Onotri ha espresso perplessità - che il SIMET condivide - rispetto ad un ACN che si chiude già scaduto, che è uno strumento obsoleto rispetto alle criticità che in questo momento il settore della medicina generale sta vivendo anche in relazione alla pandemia; quindi nessun accenno ad un miglioramento delle condizioni lavorative, nessun accenno alle risorse aggiuntive del PNNR, che dovrebbero essere declinate all’interno dell’ACN. SISAC ha comunicato che il comitato di settore si è reso disponibile a discutere del nuovo atto di indirizzo, già sul finire di questo accordo che andremo a chiudere. La prossima riunione si terrà online, quindi sarà per noi possibile parteciparecon la delegazione trattante al completo, con FP CGIL e SIMeT in sede, in maniera tale da poter essere tutti presenti al collegamento.

logo_aran.jpg

03.08.2021

La nostra confederazione CODIRP sigla in ARAN il CCNQ con nota a verbale

Roma, 3 agosto. “Cignarelli: il Contratto quadro è già stato sottoscritto e concluso per la gran parte con accordo del 15 aprile 2021 oggi confermato; si confida in una rapida sottoscrizione anche dell’integrazione per i soli aspetti relativi alle aree sanità e funzioni locali. Per quanto riguarda TFS e TFR auspichiamo che da mera proroga si possa predisporre un calendario serrato per implementazioni e adeguamenti nell’ottica delle indicazioni conseguenziali conformi alle linee del PNRR”. E’ quanto affermato dal Segretario Generale CODIRP, Tiziana Cignarelli dopo la sottoscrizione ulteriore in Aran del Contratto collettivo nazionale quadro per la definizione dei comparti e delle aree per il periodo contrattuale 2019-2021. Codirp  avrebbe voluto l’inserimento delle elevate competenze professionistiche e specialistiche nella disciplina contrattuale delle Aree dirigenziali di Funzioni Centrali, Funzioni Locali, Istruzione e Ricerca, sia pure in separate sezioni, in coerente continuità con il documento presentato al Ministro Brunetta e in audizione parlamentare. La CODIRP ha sottoscritto il CCNQ in ARAN prendendo atto dell’impegno a riattivare l’Osservatorio Nazionale Bilaterale, previsto dall’art. 15 del CCNQ 29 luglio 1999 “Accordo quadro nazionale in materia di trattamento di fine rapporto e previdenza complementare per i dipendenti pubblici”, integrandone la composizione con tutte le confederazioni rappresentative. Permangono perplessità su un accordo con il quale ci si limita a prorogare il termine per l’esercizio dell’opzione prevista dall’art. 2, comma 3, CCNQ del 1999 senza attualizzare, a distanza di più di 20 anni, il complessivo contenuto dell’Accordo. Non si è colta l’occasione del PNRR e dei recentissimi dati in crescita per dare impulso alla previdenza complementare e per porre rimedio alla disomogenea quantificazione dei TFS e applicazione dei regimi di TFR e TFS, anche alla luce delle interpretazioni normative che tengano conto dell’equipollenza retributiva tra categorie di personale di varie PA.

CCNQ

Nota a verbale

Contatti | Mappa del Sito